In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.

Segnala ad un amico

Solar Energy Report: fotovoltaico Italia 2010 +192%

8 Aprile 2011 - Il solare FV italiano nel 2010 Ŕ cresciuto del 192% rispetto al 2009, ma la quota potrebbe arrivare a +740%.

 

E' stato presentato giovedì 7 aprile al Politecnico di Milano la 3a edizione del Sola Energy Report, studio condotto dall'Energy & Strategy Groupdella School of Management del Politecnico, occasione per fare il punto sullo stato del solare italiano capitata in un momento cruciale per l'industria fotovoltaica del nostro Paese.

Numerosi i dati rilevanti riportati all'interno del report, primo fra tutti la crescita vissuta dal settore che in un solo anno ha fatto registrare una +192% con 2.100 MWp, dato che potrebbe arrivare però a quota +740% e 6 GWp se tutti gli impianti che hanno beneficiato del Decreto "Salva Alcoa" venissero effettivamente allacciati.

Altro aspetto interessante è, come riporta il comunicato stampa del Politecnico, "il volume d’affari generato, compreso fra i 7,6 mld € (se si considerano gli impianti effettivamente allacciati entro il 31 Dicembre 2010) ed i 21,5 mld € (se si contano anche tutti gli impianti che possono beneficiare del “Salva Alcoa”) ed in crescita dal 162% a oltre il 700% rispetto all’anno precedente.
Una crescita, certo in parte “forzata” dal Decreto “Salva Alcoa” e non priva di qualche deriva speculativa, ma che ha avuto alla base dei solidi “fondamentali” industriali: (i) il numero delle imprese (circa 800) è aumentato del 13% rispetto all’anno precedente; (ii) l’occupazione si è attestata attorno ai 18.500 addetti equivalenti (e sale sino a oltre 50.000 unità se si considera anche l’indotto); (iii) il “peso “ delle imprese italiane è sempre più rilevante ed ha raggiunto e superato quota 42% dei margini generati (e che quindi rimangono nel nostro Paese) contro un dato che solo due anni fa era inferiore al 28%; (iv) le nostre imprese si sono rafforzate anche sul mercato internazionale, soprattutto nei Paesi europei (Francia e Inghilterra) e del Mediterraneo (Israele) ove si attende il prossimo boom del fotovoltaico."

Paolo Rocco Viscontini Presidente e AD di Enerpoint, tra i top player italiani del fotovoltaico, al termine della presentazione del rapporto “Solar Energy Report 2010” ha commentato: 

“La presenza da record alla presentazione del Solar Energy Report del Politecnico è la dimostrazione di quanto sia alta la preoccupazione per il futuro del settore. Il Rapporto del Politecnico di Milano registra con numeri indiscutibili che la filiera italiana del fotovoltaico è una realtà produttiva e occupazionale importante per il Paese.  Il settore, congelato dopo il Decreto Rinnovabili, necessita di ripartire al più presto con regole chiare e un piano di sviluppo pluriennale.”   

 

Per maggiori informazioni: www.energy&strategy.it

 

Fonte: Energy & Strategy Group - Politecnico di Milano

Seguici su: LinkedIn Twitter

> Ritorna alle news