In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.

Segnala ad un amico

V░ Conto Energia: lettera aperta e manifestazione 18.04.2012

18 Aprile 2012 - Oggi sui principali quotidiani nazionali Ŕ stata pubblicata una lettera aperta di Enerpoint e Power One per chiedere al Governo maggiore attenzione verso le rinnovabili. Scarica qui il pdf.

 

E’ purtroppo di nuovo emergenza per le rinnovabili a seguito della presentazione del V Conto Energia da parte dei Ministri competenti, provvedimento che se approvato in questa prima versione risulterebbe un duro colpo al fotovoltaico. 

A seguito di una campagna mediatica che da mesi mette in luce solo i costi del fotovoltaico abbiamo deciso di pubblicare OGGI sui principali quotidiani nazionali (La Repubblica, Il Corriere della Sera, Il Sole 24 Ore e il Tempo) una lettera aperta ai ministri competenti che evidenza anche i grandi benefici che il settore ha portato. La lettera ha un titolo diretto ed efficace: "FOTOVOLTAICO: PERCHE' BLOCCARLO ORA?" ed esce proprio il giorno della grande manifestazione nazionale "Salviamo il futuro delle Rinnovabili" a Roma.

Enerpoint partecipa come azienda insieme ai propri lavoratori alla manifestazione indetta per difendere le rinnovabili e il fotovoltaico sotto attacco. La nostra delegazione è in piazza insieme ad altre aziende del settore per portare la voce di imprenditori e giovani che hanno trovato nel fotovoltaico un’opportunità per costruire valore e sviluppare una professionalità nella “Green economy”.

Montecitorio - Immagini manifestazione "Salviamo il futuro delle Rinnovabili" - 18-4-2012 

E' un momento strategico e delicato in cui farci sentire. Il testo presentato deve essere infatti ancora vagliato dalla Conferenza Stato Regioni e confidiamo che vengano rivisti quegli articoli che introducono incertezza,  burocrazia e insostenibili limiti nel budget di incentivazione.

Leggi qui la lettera aperta

Grazie dell'attenzione e buona giornata

Lo staff Enerpoint

 

Seguici su: LinkedIn Twitter

> Ritorna alle news