In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.

Segnala ad un amico

Riciclo moduli fv

21 Marzo 2013 - Enerpoint aderisce a PV Cycle

 

Secondo l'articolo 11.6 del DM 5 Marzo 2011, al fine di garantire gli incentivi relativi, i proprietari di impianti fotovoltaici connessi a partire dal 1 luglio 2012 devono fornire al GSE ulteriore certificazione rilasciata dai produttori di moduli, ovvero la prova dell’affiliazione ad un consorzio italiano o europeo per il riciclo dei moduli a fine vita.
Ai sensi del punto 4.6.2., a5. delle Regole applicative, il consorzio di ritiro e riciclo scelto dal produttore deve dare prova completa della tracciabilità durante l'intero ciclo di vita del pannello fotovoltaico.

L’adesione al Consorzio di Smaltimento è un requisito essenziale al fine di permettere al Soggetto Responsabile dell’impianto di percepire / continuare a percepire, per gli impianti connessi a partire dal 1 luglio 2012, la tariffa incentivante riconosciuta dal GSE.



COSA RICHIEDE IL GSE ?

Il GSE richiede che tutti i moduli fotovoltaici relativi agli impianti che hanno richiesto l’incentivo per il "IV Conto Energia” e connessi a partire dal 1 luglio 2012 e per il "V Conto Energia” connessi a partire dal 28 agosto 2012 vengano registrati nel database di un consorzio di riciclo. Il GSE ha pubblicato e chiarito in data 28 febbraio 2013 l’elenco dei sistemi/consorzi per lo smaltimento dei moduli fotovoltaici a fine vita precisando che la registrazione dei moduli fotovoltaici dovrà avvenire entro il 31 marzo 2013.

In seguito a questa dichiarazione ufficiale del GSE, Enerpoint ha aderito a PV Cycle Italia s.r.l. per il corretto tracciamento dei moduli fotovoltaici e offre pertanto ai propri clienti il servizio di REGISTRAZIONE che garantisce lo smaltimento e il riciclo degli stessi a fine vita. Il relativo certificato di adesione verrà reso disponibile sul sito di supporto Enerpoint nella sezione documenti (http://www.enerpoint.it/ Area Riservata) e potrà essere scaricato per essere poi fornito al GSE. Tale certificato è valido esclusivamente per i moduli fotovoltaici registrati da Enerpoint e comunque non deve essere utilizzato per i moduli di marca Sharp in quanto questi posseggono un proprio certificato e i numeri di serie sono già stati registrati da Sharp Italia.



COME REGISTRARE I MODULI CON ENERPOINT ?

In funzione della data di spedizione vi sono 3 opzioni possibili:


1)    Tutti i numeri seriali relativi ai moduli spediti (farà fede la data del documento di trasporto) ai nostri clienti dal 1 marzo al 15 marzo 2013 saranno registrati a carico di Enerpoint senza nessuna richiesta o comunicazione necessaria.

2)    Per tutte le spedizioni (data del documento di trasporto) successive al 15 marzo 2013 Enerpoint inserirà i costi di smaltimento (vedi punto 3) con voce separata in conferma d’ordine.

3)    Per tutti i moduli (ed eccezione del brand Sharp) spediti prima del 1 marzo 2013 (data del documento di trasporto) qualora sia necessaria la registrazione al Consorzio di smaltimento (obbligo relativo solo a impianti connessi dal 1 luglio 2012 con accesso tariffe IV e V Conto Energia) ci rendiamo disponibili ad espletare tale servizio al costo forfettario di 1,35 € a modulo.

Sarà necessario inviare a riciclo@enerpoint.it entro venerdì 22 marzo 2013 una tabella in formato excel con le seguenti informazioni:



Nell’ottica di velocizzare il lavoro di raccolta dei numeri di serie ed evitare errori si consiglia di scaricare il file csv fornito al GSE tramite portale applicativo e di modificarlo inserendo le colonne con i dati mancanti (tipicamente il peso del modulo).
Tale file è disponibile per ogni singolo impianto sul portale applicativo GSE seguendo il percorso:
Gestione Richeste” –-> Visualizza Stato –-> Dettaglio Richieste Allegati”.

 

SCARICA QUI LE RISPOSTE ALLE DOMANDE PIU' FREQUENTI RICEVUTE.

 

Seguici su: LinkedIn Twitter

> Ritorna alle news