In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.

Segnala ad un amico

Fotovoltaico: i risultati dell’estate 2013

12 Settembre 2013 - Oltre 17 MWp di impianti fotovoltaici in esercizio nel nostro paese grazie a 549.593 impianti installati, numeri di tutto rispetto che hanno permesso di coprire il 10,75% della domanda energetica italiana del mese di agosto.

 

Sono stati pubblicati dal GSE i dati aggiornati relativi all’installato di fotovoltaico in Italia, settore che ha fatto registrare, al 31 agosto scorso, una potenza installata complessiva pari a 17.360.378 kWp con 549.593 impianti fotovoltaici in esercizio. 

Interessante notare che, dalla tabella GSE riportante la suddivisione in classi di potenza installata, emerge chiaramente che il maggior numero di impianti realizzati rientra nella classe dai 3 ai 20 kWp con 313.225 impianti fv, seguito dalla classe 1-3 kWp con 176.661 impianti, e la classe 20-200 kWp con 47.714 sistemi realizzati.

La classifica cambia invece se si considera la potenza installata che vede una netta prevalenza della classe 200-1000 kWp con 7.150.684 kWp, seguita dagli impianti rientranti nella categoria 20-200 kWp con 3.712.562 kWp e, al terzo posto la categoria 3-20 kWp con 2.423.472 kWp.

Altri dati importanti emersi a fine agosto sono quelli relativi alla produzione energetica da fonti rinnovabili e in particolare da fotovoltaico.

Nel mese di agosto la produzione energetica complessiva da fonti rinnovabili è stata pari a 9,5 TWh, dato che rappresenta in termini percentuali il 40,9% sull’offerta elettrica e il 37,3% sulla domanda complessiva del mese. Di tali percentuali il fotovoltaico ha rappresentato l’11,8% della produzione e ben il 10,75% sulla domanda.

Va detto che, dal rapporto mensile redatto da Terna, emerge chiaramente il costante calo del consumo energetico nel nostro Paese che ad agosto 2013 ha registrato un calo del 5,7% rispetto ad agosto 2012.

In netta riduzione è ancora la produzione termoelettrica che è diminuita del 18,8% rispetto ad agosto 2012, mentre risultano in aumento tutte le altre fonti rinnovabili:

• idroelettrico +21%
• fotovoltaico +16,4%
• eolico +22,4%
• geotermoelettrico + 5%.

Ad agosto 2013 la produzione nazionale di energia ha coperto il 90,6% della richiesta energetica  italiana, mentre il restante 9,4% è stato coperto da importazioni.

Dal 1° gennaio 2013 la richiesta di elettricità è complessivamente diminuita del 3,8% rispetto allo stesso periodo del 2012.

Le fonti rinnovabili hanno generato circa 76 TWh, quota che rappresenta il 40,5% della produzione netta nazionale. Il fotovoltaico, nei primi 8 mesi del 2013, ha soddisfatto il 7,8% circa della domanda elettrica italiana.

 

Fonte: GSE e Qualenergia.it

Seguici su: LinkedIn Twitter

> Ritorna alle news