In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.

Segnala ad un amico

Edifici certificati energeticamente come gli elettrodomestici

11 Luglio 2003 - La Provincia di Bolzano ha introdotto un sistema di certificazione degli edifici denominato “Casa-Clima”. Ogni edificio è classificato in base al consumo di energia alla stessa stregua degli elettrodomestici. Nel comune di Bolzano è obbligatorio abitare in case che consumino meno di 70 kWh/m2/anno.

 

La certificazione energetica degli edifici sarà presto resa obbligatoria in tutta Europa e assumerà un ruolo fondamentale per il raggiungimento degli obiettivi di riduzione delle emissioni di gas serra, visto che l'energia necessaria al settore dell'edilizia si aggira intorno al 35% dei consumati totali.

Una iniziativa molto interessante su questo tema, da prendere anche come esempio per tutto il territorio italiano, è quella attuata dalla Provincia autonoma di Bolzano che ha introdotto, per ora su base volontaria, un sistema di certificazione degli edifici denominato “Casa-Clima”. Il progetto nasce anche dall'esigenza di avere una notevole chiarezza per classificare gli edifici. Come viene fatto per gli elettrodomestici, si sono determinate semplici classi di edifici in base al loro consumo di energia: la classe A è la migliore e vi è una scala decrescente.

La certificazione del progetto Casa-Clima è rilasciata dall'Ufficio Aria e Rumore dell'agenzia per l'ambiente di Bolzano che, dopo un’analisi del bilancio energetico dell'edificio, ne individua gli aspetti positivi e negativi, e fornisce anche informazioni sulle possibilità di intervento migliorativo. Nella targhetta che viene rilasciata all'edificio è indicata la classe: A-consumi convenzionali inferiori a 30 kWh/m2 anno, B-inferiore a 50, C-inferiore a 70, ecc. Ricordiamo che in Italia il consumo medio delle abitazioni è di circa 160 kWh/m2 anno. La classe viene determinata con un metodo di calcolo standard, di facile utilizzo e disponibile gratuitamente su internet al sito della Provincia di Bolzano.

Per migliorare le prestazioni energetiche dell'edificio si consiglia anche l'utilizzo di tecnologie che utilizzano le fonti rinnovabili: solare termico, fotovoltaico, pompe geotermiche, ecc.

Attualmente nel Comune di Bolzano vi è l'obbligo della certificazione (e dello standard C) ed entro due anni questo obbligo sarà esteso a tutta la Provincia.

Per informazioni: Provincia Autonoma di Bolzano

 

Seguici su: LinkedIn Twitter

> Ritorna alle news