In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.

Segnala ad un amico

Una strategia mondiale per una società basata sulle fonti rinnovabili nel nuovo libro di Scheer

28 Dicembre 2004 - Presentato in italiano il nuovo libro di Hermann Scheer, “Il solare e l’economia globale”, uno dei fautori delle leggi sulle rinnovabili in Germania. Una visione complessa e stimolante per creare un nuovo sistema energetico.

 

E’ stato presentato recentemente in italiano il nuovo libro di Hermann Scheer, “Il solare e l’economia globale”. Un libro che traccia un percorso complesso, ma al tempo stesso rivoluzionario, che ha come meta una transizione energetica capace di coinvolgere l’intero sistema economico, le strutture dei rapporti di produzione e, di conseguenza, la società mondiale. Scheer avanza una proposta di cambiamento radicale dell’attuale struttura energetica, ma spiega che per rendere concreto questo disegno è necessario concentrare tutti gli sforzi per una transizione rapida (non oltre le prossime due generazioni) che, superando la dipendenza dai combustibili fossili, possa evitare gravi danni ambientali e il crollo dell’economia mondiale.

L’autore tedesco, uno dei pionieri delle importanti leggi tedesche sulle rinnovabili dell’ultimo decennio, fa nomi e cognomi delle forze che si oppongono al cambiamento e denuncia la marginalizzazione delle rinnovabili in campo politico e nella ricerca.

Secondo Scheer la principale barriera al decollo delle fonti rinnovabili non è né tecnologica, né di costi, ma esclusivamente politica e dovuta al notevole blocco di interessi materiali e politici organizzati intorno al petrolio e ai combustibili fossili, sostenuti in primis dall’industria energetica esistente. Viene contestato l’assunto che i combustibili fossili siano intrinsecamente meno costosi e offrano vantaggi per l’economia, mentre le rinnovabili, secondo le valutazioni correnti, sarebbero un peso che può essere sopportato solo a piccole dosi.

Ma questa valutazione, dice Scheer, si fonda su calcoli che sono inapplicabili all’energia solare e rinnovabile; questa ha il grande vantaggio di avere catene più corte di trasformazione tra la fonte energetica e l’utenza finale; infatti, considerando i pochissimi passaggi nella conversione e nel trasporto dell’energia, i costi globali delle rinnovabili si abbattono drasticamente rispetto alle fonti convenzionali. Il cambiamento del sistema energetico, che si svilupperà sempre più a livello regionale, avrà attori nuovi, probabilmente diversi da quello che oggi controllano l’energia e si oppongono ad una profonda trasformazione. Un libro da leggere e da utilizzare per una strategia politica nazionale e locale. Hermann Scheer - “Il solare e l’economia globale. Energia rinnovabile per un futuro sostenibile, Edizioni Ambiente - www.edizioniambiente.it

 

Seguici su: LinkedIn Twitter

> Ritorna alle news