In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.

Segnala ad un amico

Il protocollo di Kyoto Ŕ realtÓ!

16 Febbraio 2005 - Quotidiani, emittenti televisive, siti web, radio si stanno alternando in un tam tam mediatico che si affolla e si amplifica ora dopo ora: Il protocollo di Kyoto Ŕ realtÓ!

 

E' un segnale importante su cui lavorare, un punto di partenza per contribuire a disegnare insieme un mondo pi¨ pulito!

La scheda: Il Protocollo di Kyoto

Cos'Ŕ: Il primo patto globale sull'ambiente

L'emergenza: Il surriscaldamento atmosferico del pianeta dovuto ai gas serra (CO2, metano, ossidi di azoto, idrofluorocarburi).

Cosa stabilisce: che i Paesi aderenti riducano sensibilmente le emissioni del 5% (rispetto ai livelli del 1990) entro il 2008 - 2012. I paesi coinvolti che non rispetteranno gli obiettivi con opportune strategie e politiche di riduzione delle emissioni (risparmio energetico e produzione di energia da fonti rinnovabili) rischiano forti sanzioni.

Le tappe:

1997 - Viene stipulato a Kyoto (Giappone) un accordo internazionale che stabilisce gli obiettivi per i tagli nelle emissioni dei gas serra nei paesi industrializzati.

Ottobre 2004 - con la ratifica della Russia sono 141 i paesi che condividono il protocollo e la necessitÓ di intraprendere azioni concrete per contrastare il rischio di un disastro climatico causato dalle emissioni di CO2 e altri gas serra.

16 febbraio 2005 - Entra ufficialmente in vigore il Protocollo di Kyoto

2012 - Con la seconda fase verranno definiti nuovi obiettivi di riduzione delle emissioni inquinanti che coinvolgeranno i paesi in via di sviluppo.

 

Seguici su: LinkedIn Twitter

> Ritorna alle news