In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.

Segnala ad un amico

Conto Energia - Pubblicato sulla G.U. il Decreto attuativo per impianti fotovoltaici

26 Agosto 2005 - Il decreto sul Conto Energia fotovoltaico si chiama 28 luglio 2005 ed Ŕ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n.181 del 5 agosto. Alcune variazioni nelle tariffe incentivanti e piccole novitÓ nel testo finale.

 

Il decreto del Conto Energia (28 luglio 2005) che incentiva la produzione di energia elettrica da solare fotovoltaico è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n.181 del 5 agosto 2005. Poche le novità rispetto alle versioni presentate negli ultimi giorni di luglio.

E’ confermato che gli impianti da realizzare saranno distinti secondo tre differenti taglie: da 1 a 20 kW di potenza, da 20 a 50 kWp, da 50 a 1000 kWp. Le tariffe incentivanti per kWh saranno erogate per 20 anni e si differenziano quindi secondo la taglia dell’impianto: per gli impianti di potenza da 1 a 20 kWp la tariffa sarà pari a 0,445 €/kWh, per quelli da 20 kWp a 50 kWp sarà di 0,460 €/kWh, mentre per gli impianti da 50 kWp a 1.000 kWp è di 0,490 €/kWh, ma questo è il valore massimo della tariffa che sarà comunque soggetta a gara.

Un aspetto nuovo del decreto è l’articolo 6, comma 6, che spiega come l’aggiornamento delle tariffe incentivanti venga effettuato a decorrere dal 1° gennaio di ogni anno sulla base del tasso di inflazione (dato Istat) riferito ai dodici mesi precedenti.

I costi dell’incentivazione degli impianti fotovoltaici non sono a carico dello Stato, ma saranno coperti con un prelievo sulle tariffe elettriche di tutti i consumatori, che comunque non dovrebbe superare la cifra di 0,0014 € (poco meno di 3 lire) per ogni kWh.

Per fare formale richiesta degli impianti fotovoltaici che usufruiranno del conto energia bisognerà aspettare ancora qualche tempo; in particolare bisognerà attendere la definizione da parte dell'Autorità per l'Energia e Il Gas del soggetto attuatore che dovrà, tra le altre sue competenza, indicare come presentare domanda. Intanto è già possibile richiedere a Enerpoint preventivi o suggerimenti.

Ricordiamo che il decreto è stato emanato in attuazione dell’articolo 7 del Decreto Legislativo 387 del 2003 ed era ormai atteso da quasi 12 mesi (15 agosto 2004 era la data di scadenza indicata dal Dlgs 387/2003). L’obiettivo di questo provvedimento è comunque modesto: l’installazione di impianti per un totale di 100 MWp di potenza (100.000 kWp) e senza limite di tempo, di cui 60 MWp per impianti da 1 a 50 kWp e 40 MW per gli impianti da 50 kWp  a 1 MWp.

Se va ricordato come in Germania 100 MWp siano stati installati nel 2004 in soli 4 mesi, dobbiamo tuttavia ritenere che il decreto 28 luglio 2005 sia un primo passo verso un più ampio sviluppo nel nostro paese della tecnologia fotovoltaica.

Approfondimenti:

Tutto sul Conto Energia - Domande e Risposte

 

Leggi le altre news sul conto energia:  

Fotovoltaico: Conto Energia Ufficiale

Conto Energia Fotovoltaico anche in ItaliaConto Energia per il fotovoltaico - prossima l'uscita del Decreto Conto Energia in SpagnaLa Germania leader mondiale grazie al Conto Energia

 

 

Seguici su: LinkedIn Twitter

> Ritorna alle news