In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.

Segnala ad un amico

A Berlino la Borsa dei Tetti Solari

1 Dicembre 2005 - Il Comune di Berlino mette gratuitamente a disposizione gli edifici di proprietÓ comunale facciate e tetti fotovoltaici. Un sito internet illustra gli stabili messi a disposizione. Altri esempi in Germania.

 

Il Comune di Berlino dal 2004 ha iniziato a mettere, gratuitamente, a disposizione degli investitori privati gli edifici di proprietà comunale per installazioni di facciate e tetti fotovoltaici.

Il Comune, in una prima fase del progetto, ha elencato su un sito internet tutti gli edifici disponibili, che poi sono risultati essere 70, con descrizioni e foto. È stata in pratica creata una vera e propria “Borsa dei tetti solari”, che ha avuto un notevole riscontro da parte degli operatori, tanto che circa 20.000 m2 di superfici sono state aggiudicate da privati.

L’obiettivo non è stato solo quello di incrementare la diffusione del solare a Berlino, ma anche di aumentare la conoscenza di questa tecnologia presso i cittadini. Il Comune ha l’obiettivo di politica energetica di ridurre al 2010 le emissioni di CO2 del 25% rispetto al 1990.


Questa strategia è stata adottata anche da altri municipalità tedesche come Monaco di Baviera che ha anch’essa messo a disposizione i tetti gratuitamente, obbligando però l’utente a installare un display con le informazioni sulla produzione dell’impianto che sia visibile in strada dai passanti; inoltre ha richiesto agli utenti di farsi carico della perizia statica che verifica l’idoneità della copertura alla presenza di un impianto fotovoltaico e di depositare una cauzione per la durata del contratto. Il potenziale di fotovoltaico a Monaco su edifici comunali è stimato in circa 1.000 MW.

Quello della “borsa dei tetti solari” non potrebbe essere un esempio da riproporre anche in Italia?


Per informazioni: www.stadtentwicklung.berlin.de/umwelt/klimaschutz/solardachboerse/index.shtml

 

 

Seguici su: LinkedIn Twitter

> Ritorna alle news