In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.

Segnala ad un amico

Prorogata la detrazione IRPEF per l’installazione di impianti da rinnovabili

16 Dicembre 2005 - La nuova finanziaria prevede che la detrazione IRPEF sarà del 41% (anziché del 36%) in 10 anni, l’aliquota IVA per impianti a fonti rinnovabili resta del 10%.

 

Nella finanziaria 2006 è stata prorogata la detrazione IRPEF per le persone fisiche per interventi di manutenzione straordinaria sugli immobili, per tutto il 2006, con le seguenti variazioni:

  •      la detrazione sarà del 41% sulle spese documentate e fatturate, invece che del 36%;
  •      l’aliquota IVA sui corrispettivi dei beni e servizi del 20%, invece che del 10%.

Tra gli interventi di manutenzione straordinaria, sono compresi anche quelli relativi all’installazione di impianti per la produzione di calore-energia che prevedono l’utilizzo delle fonti di energia rinnovabile.

Tuttavia per gli impianti per la produzione di calore e di energia elettrica alimentati da fonti di energia rinnovabile, l’aliquota IVA rimane al 10% come definito dal DPR 26 ottobre 1972, n. 633 e Risoluzione 2/E del 20/1/2000 del Ministero delle Finanze (quest’ultima per quanto concerne ad esempio la produzione di calore da solare o biomasse).

Va ricordato che l'aliquota IVA del 10% si applica sull’intero sistema a fonte rinnovabile e non ai singoli componenti.

Trattandosi di disegno di legge, sarà realmente operativo nei suoi termini solo ad avvenuta approvazione della Legge Finanziaria.

 

 

Seguici su: LinkedIn Twitter

> Ritorna alle news