In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.

Segnala ad un amico

Il punto sulla crescita dell’elettricità solare nel mondo

5 Gennaio 2006 - Una breve analisi del 2005. Le prospettive della domanda, della produzione e dei prezzi del fotovoltaico per i prossimi anni.

 


Il settore fotovoltaico ha continuato ad avere anche nel 2005 una crescita molto elevata, nonostante i timori per la prevista prossima carenza di silicio. In particolare, ciò appare chiaro dai risultati del terzo trimestre di molte aziende. Ad esempio, il principale operatore mondiale del settore, la giapponese Sharp Solar, ha avuto negli ultimi sei mesi un giro di affari di 640 milioni di dollari, superiore del 41% rispetto allo stesso periodo del 2004. Tassi di crescita anche superiori li sta registrando la maggior parte delle aziende fotovoltaiche che hanno tutte raggiunto o superato gli obiettivi di crescita pubblicati a luglio nel rapporto “Sun Screen II”.


Per il futuro le aspettative della domanda sono molto forti e gli ordinativi travalicano i prossimi 12-18 mesi. Nel 2005 la domanda ha superato di gran lunga i 2 GW di potenza, anche se l’attuale capacità produttiva non è in grado di soddisfare una tale richiesta. Nei prossimi anni la domanda proverrà principalmente da Germania, Giappone, Cina, Corea del Sud, Spagna, Italia e da diversi Stati degli USA.

Per il 2010 la domanda attesa supera gli 8 GW, ma le variabili in gioco sono ancora incerte (prezzo installazioni, i meccanismi di sostegno nei diversi mercati, ecc.).
L’offerta tuttavia resterà forte: quasi tutti i più grandi operatori stanno espandendo la loro produzione annuale del 20%, altri anche oltre il 50%. Per quest’anno si ritiene che la produzione totale sarà di 1,6 GW, più 39% rispetto al 2004. Nel 2006 ci si attende una produzione di 2÷2,2 GW, nel 2007 di 2,6÷3,3 GW.


I prezzi delle installazioni per gli utenti finali sono diminuite leggermente, intorno al 2% rispetto al 2004, soprattutto per il calo dei prezzi per watt di inverter e altri componenti e anche dei costi di installazione. Questa decremento, anche se minimo, si è ottenuto nonostante l’aumento dei prezzi del silicio e quindi di celle e moduli. Oggi i prezzi dei moduli a livello mondiale sono aumentati in media del 10-15% rispetto al 2004. Per il 2006 la previsione è di un ulteriore incremento del 5%, anche se per i consumatori finali i prezzi dovrebbero rimanere stabili. Solo dal 2007 ci si attende una leggera diminuzione dei prezzi dei moduli: almeno del 5-7% annuale fino al 2010.


Alle soglie del 2006 possiamo affermare che il boom mondiale del fotovoltaico continua e coloro che investono nel settore continuano ad ottenere margini di profitto importanti.
 

 

Fonte: Photon International, n.12/2005

Seguici su: LinkedIn Twitter

> Ritorna alle news