In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.

Segnala ad un amico

A Verona, l'energia rinnovabile parte dalle famiglie

20 Marzo 2006 - Con un sovrapprezzo sulla bolletta, 500 famiglie veronesi comprano l’elettricità prodotta con fonti rinnovabili. Un’iniziativa dell’AGSM di Verona.

 

Sono circa 500 le famiglie veronesi che hanno aderito all’iniziativa della società energetica del comune, AGSM, per l’acquisto di energia elettrica prodotta con fonti rinnovabili. Una sorta di “green pricing” e una novità a livello nazionale, che ha l’obiettivo di avviare un processo virtuoso che dia beneficio all'azienda produttrice di energia rinnovabili e consenta, allo stesso tempo, di far partecipare aziende e famiglie alla promozione dell’energia pulita.

 

Dalla prima bolletta successiva alla data di adesione della famiglia, AGSM immetterà nella rete elettrica una quantità di energia prodotta da fonti rinnovabili pari al consumo del cliente; il cliente versa un sovrapprezzo di 0,006 euro per chilowattora, che dovrebbe incrementare di circa 22-25 euro il costo della sua bolletta su base annuale. Il ricavato viene investito da AGSM in nuovi progetti per la realizzazione di impianti energetici a fonti rinnovabili.

 

Chi aderisce riceverà il certificato di garanzia attestante che l'energia utilizzata proviene da fonti rinnovabili, un adesivo creato appositamente che consente di dare visibilità alla propria scelta e al proprio impegno ambientalista.

 

 

 

Fonte: E-gazette

Seguici su: LinkedIn Twitter

> Ritorna alle news