In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.

Segnala ad un amico

Sardegna: incentivi alle piccole imprese per investimenti nel settore delle energie rinnovabili

22 Agosto 2006 - Incentivi in conto capitale al 45% nella misura massima di 250 mila euro. Disponibili fondi per 2 milioni di euro per tutte le rinnovabili ad esclusione dell’eolico

 

La Giunta regionale sarda nella seduta del 2 agosto ha approvato la delibera (n. 34/12) che disciplina la concessione di contributi destinati alle microimprese e alle piccole e medie imprese che intendono realizzare investimenti nel settore della produzione di energia da fonti rinnovabili ad esclusione dell’energia eolica.

 

L’aiuto concesso consisterà in un contributo in conto capitale nella misura massima del 45% delle spese ammissibili sostenute per la realizzazione del programma di investimenti, fino ad un massimo di 250.000 euro. Gli investimenti dovranno essere finalizzati al solo soddisfacimento del fabbisogno aziendale e non alla creazione di surplus energetici da immettere nel mercato.


Le imprese potranno partecipare sia in forma singola sia in forma associata.
I fondi disponibili, 2 milioni di euro, provengono dal Complemento di programmazione al POR Sardegna 2000-2006 - Misura 1.6.b.

 Sulla base delle direttive approvate l’Assessorato dell’Industria dovrà procedere all’emanazione di un apposito bando con il quale verranno comunicati i termini e i modi per la presentazione della domanda di contributo.  Per informazioni: www.regione.sardegna.it/j/v/66?s=1&v=9&c=27&c1=&id=3329 

 

Seguici su: LinkedIn Twitter

> Ritorna alle news