In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.

Segnala ad un amico

Energia solare e vento bastano per soddisfare il fabbisogno energetico della Spagna

4 Settembre 2006 - Un rapporto commissionato da Greenpeace all’ITT spagnolo ritiene che con le fonti rinnovabili sia possibile produrre elettricità per oltre 56 volte il fabbisogno della Spagna nel 2050

 

Un rapporto del 2005, commissionato da Greenpeace all’ITT (Instituto de Investigaciónes Tecnologicas) della Universidad Pontificia Comillas di Madrid, ritiene che sia possibile soddisfare la domanda di elettricità della Spagna solamente con le fonti rinnovabili.

 

La capacità di generazione delle rinnovabili equivarrebbe a 56,42 volte il fabbisogno totale di elettricità (e oltre 10 volte la domanda teorica di energia primaria totale) stimato per il paese iberico all’anno 2050. Lo studio di 262 pagine si intitola “Renovables 2050, un informe sobre la potencialidad de las energias renovables en la España Peninsular”.

 

Anche con l’esclusione delle aree protette della Spagna (circa il 28% del territorio), l’ITT è arrivato alla conclusione che per raggiungere l’obiettivo dell’autosufficienza energetica con le rinnovabili basterebbe utilizzare solo il 5,3% del territorio. Risulta che le risorse sono ampiamente distribuite su tutta la nazione, permettendo così moltissime opzioni per configurare un mix di produzione di elettricità, con energia solare, eolica, marina, idraulica, geotermica e biomassa. Anche con  i rendimenti delle tecnologie oggi disponibili i risultati sono incredibili. Il ruolo principale è dell’energia solare: da sola - nelle due principali varianti, solare termoelettrico e la fotovoltaico - potrebbe produrre una quantità di energia pari a 37,38 volte il fabbisogno previsto per il 2050. L’energia eolica - nelle due varianti terrestre e marina – lo coprirebbe per oltre 9 volte. L’autosufficienza potenziale verrebbe raggiunta da tutte le 15 le “comunidades autonomas”.

 Le conclusioni presentate dallo studio “Renovables 2050” sono molto ottimistiche: “La capacità di generazione di elettricità con fonti rinnovabili è molto superiore alla domanda. Le risorse più abbondanti sono quelle solari, ma anche il potenziale dell’energia eolica è molto superiore agli obbiettivi attuali”. “Adesso - sottolinea la ricerca - è arrivato il momento di investire ingenti risorse e, non meno importante, realizzare politiche complessive per il sostegno di queste tecnologie”.  Per scaricare il rapporto:

http://www.greenpeace.org/raw/content/espana/reports/renovables-2050-presentaci-n.pdf

 

 

Fonte: Fonte: Greenplanet - www.greenplanet.net

Seguici su: LinkedIn Twitter

> Ritorna alle news