In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.

Segnala ad un amico

conto energia fotovoltaico: a breve importanti ritocchi

20 Settembre 2006 - Gianni Silvestrini ha annunciato che entro settembre sarā pronto un nuovo decreto sui criteri di assegnazione dei contributi alla produzione di elettricitā solare

 

Sono stati annunciati entro settembre importanti interventi sul sistema di incentivazione fotovoltaica "Conto Energia". In particolare, è in previsione un nuovo provvedimento per il fotovoltaico e, con la Conferenza Stato Regioni che si avrà a ottobre, si potrà concludere la ridefinizione dei criteri di accesso e di contributo, i premi ai risparmiatori di energia e l’introduzione del meccanismo che privilegia l'impianto già installato. Queste le principali novità annunciate da Gianni Silvestrini del Comitato, direttivo European PV Platform e da poco consigliere per l'energia e l'ambiente del Ministro dello Sviluppo economico, Bersani, in occasione del seminario promosso dall'Enea e dal Kyoto Club su ''Il fotovoltaico: sviluppo della ricerca e opportunità per l'industria".
Secondo Silvestrini “Il principio degli incentivi va bene ma i criteri vanno rivisitati. Vogliamo che si crei un'industria italiana delle rinnovabili, ma per fare questo occorre anche fornire certezze".
Fabrizio Fabbri del Ministero dell'Ambiente e responsabile della Commissione Nazionale per il Solare, in merito al nuovo testo sugli incentivi al fotovoltaico ha annunciato: "Stiamo lavorando per ridefinire i criteri di accesso e di contributo perché il programma di aiuti in atto ha determinato la corsa a impianti fotovoltaici a terra e a grandi impianti. Per evitare che un campo agricolo diventi un enorme pannello solare per la produzione di elettricità fine a se stessa - ha spiegato Fabbri - si sta pensando di introdurre un meccanismo che privilegi l'impianto realizzato e di fare in modo di legare la produzione al consumo''. Premi sono previsti per chi, accanto al solare, otterrà un risparmio del 20% dei consumi.
 
Fonte: Ecosportello Energia News, n.17/2006
 

 

Seguici su: LinkedIn Twitter

> Ritorna alle news