In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.

Segnala ad un amico

Conto Energia fotovoltaico: Niente pił limiti annuali

27 Settembre 2006 - Lo ha annunciato Fabrizio Fabbri, presidente della Commissione Nazionale Energia Solare. Previsto solo un tetto di 1.500 MW incentivati al 2012. Tariffe pił basse ma incrementate se gli impianti sono integrati. Proposta in finanziaria la detrazione fiscal

 

Fabrizio Fabbri, presidente della Commissione Nazionale Energia Solare (CNES) e capo segreteria tecnica del ministero dell'Ambiente, ha annunciato nel corso di uno speciale dedicato alle fonti rinnovabili su RaiUtile che il nuovo conto energia non prevedrà più limiti annuali, ma un unico tetto di 1.500 MW incentivabili da qui al 2012.

 

Fabbri ha anche detto che verranno abbassati gli incentivi, ma verranno premiati gli impianti fotovoltaici integrati negli edifici, soprattutto in quelli di nuova costruzione. Si aumenterà anche la tariffa, se si dimostrerà che a valle dell'installazione di un impianto fotovoltaico si è anche risparmiata energia.

 Il presidente del CNES, inoltre, ha affermato che si vuole puntare sulla defiscalizzazione per ogni intervento in edilizia che preveda una riduzione dei consumi energetici; la proposta è quella di inserire nella finanziaria uno sgravio del 60% rispetto all'imponibile per operazioni di ristrutturazione che riguardano questo aspetto.  

 

Fonte: Fonte: Ansa (26/9/2006)

Seguici su: LinkedIn Twitter

> Ritorna alle news