In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.

Segnala ad un amico

Il mercato mondiale delle celle fotovoltaiche nel 2001: 401 MW, quasi + 40% rispetto al 2000

6 Agosto 2002 - Photon International, la rivista sull’energia solare fotovoltaica, ha dichiarato che nel 2001 la produzione di celle per applicazioni terrestri è stata di ...

 

Photon International, la rivista sull’energia solare fotovoltaica, ha dichiarato che nel 2001 la produzione di celle per applicazioni terrestri è stata di 401,4 MW. Il tasso di incremento rispetto al 2000 è dunque del 39,7% (nel 2000 sono stati prodotti 287,3 MW di celle FV).

Le celle policristalline (201,6 MW) e monocristalline (138,7 MW) fanno la parte del leone, con una quota sulla produzione totale rispettivamente del 50,2 e 34,6%. In particolare le celle FV policristalline registrano una crescita sostanziale di questa quota dal '99 ad oggi (dal 42,1 al 50,2%), mentre è in calo il monocristallino (dal 40,8 al 34,6%). La restante parte della produzione, pari al 15,2%, è divisa tra le tecnologie a film sottili (ad esempio, silicio amorfo).

I principali 10 produttori di celle FV mondiali hanno dichiarato nel 2001 una produzione di 341,6 MW, pari all'85,1% del totale annuale. Il 43% delle celle FV sono realizzate in Giappone e la principale azienda è appunto la giapponese Sharp con 74 MW. In ordine di produzione seguono: BP Solar (54,4 MW), Kyocera (54), Siemens & Shell Solar (48,3), AstroPower (26), RWE Solar (22,7), Isofoton (18,7), Sanyo (16), Mitsubishi (14), Photowatt (13,5).

Secondo alcuni analisti, la capacità produttiva annuale di celle prevista per il 2002 non dovrebbe essere inferiore a 620 MW.

 

Seguici su: LinkedIn Twitter

> Ritorna alle news