In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.

Segnala ad un amico

Il fotovoltaico nelle scuole e nell’architettura

17 Settembre 2007 - Per i bandi del Ministero dell’Ambiente tante le domande già arrivate: oltre 600 per il bando “Il Sole a Scuola”, soprattutto provenienti dal meridione

 

A inizio agosto 2007 erano circa 600 le domande pervenute al Ministero dell'Ambiente per il bando “Il Sole a Scuola” (G.U. n. 126 del 1° giugno 2007), un’iniziativa per la realizzazione di impianti fotovoltaici da 1 a 20 kWp rivolta ai Comuni e alle Province che siano proprietari di edifici ospitanti scuole medie inferiori o superiori.  La regione più interessata sembra essere stata la Sicilia con 80 scuole. Seguono Calabria, Abruzzo, Lazio e Puglia con circa 60 scuole ciascuna. Significativo anche il dato della Sardegna e dell'Umbria con quasi 40 scuole ciascuna, così come Piemonte e Lombardia.  Per il bando sono stati stanziati 4,7 milioni di euro, in parte recuperati da fondi non spesi da precedenti bandi nazionali sulle rinnovabili.  Gli interventi incentivati nel bando sono finanziabili nella misura del 100% dei costi ammissibili; viene stabilito un limite massimo di 10.000 euro per edificio scolastico, di cui fino a 1.000 euro utilizzabili per sostenere l'attività didattica di realizzazione delle analisi energetiche e degli interventi di razionalizzazione e risparmio energetico.  Il bando è a sportello e pertanto resterà aperto fino ad esaurimento fondi, a seguito dell’approvazione dei progetti da parte della competente Commissione tecnica. Per informazioni: Il Sole a Scuola (http://87.241.41.49/index.php?id_sezione=2224)  Per quanto concerne il bando "Il fotovoltaico nell'architettura" (G.U. n. 126 del 1° giugno 2007) sono già arrivate al Ministero dell’Ambiente le prime domande dalla Toscana, Campania, Lazio e Abruzzo.  Il bando è rivolto a Comuni capoluogo di provincia, Comuni in cui vi siano territori facenti parti di aree naturali protette di valenza nazionale o regionale di cui alla legge n. 394/1991, Province, Università statali e gli Enti Pubblici di ricerca.  E’ finalizzato alla realizzazione di impianti solari fotovoltaici, completamente integrati in complessi edilizi secondo criteri di replicabilità che risultino funzionali alle tipologie edilizie proprie del territorio e delle zone in cui verrà realizzato l'impianto stesso. La taglia deve essere compresa tra 1 e 50 kWp.  Per la misura, sono stati stanziati 2.628.559,85 euro, in parte recuperati da fondi non spesi da precedenti bandi nazionali sulle rinnovabili. Gli interventi incentivati nel bando sono finanziabili nella misura massima del 50% dei costi ammissibili.  In virtù dell'alto valore degli impianti, viene stabilito un limite massimo per il costo ammissibile di 8.500 €/kWp installato. Le domande devono pervenire al Ministero dell’Ambiente entro il 28 dicembre 2007.
La Commissione valuterà le domande e stilerà una graduatoria di merito.  Per informazioni: Il fotovoltaico nell'architettura (http://87.241.41.49/index.php?id_sezione=2222

 

Seguici su: LinkedIn Twitter

> Ritorna alle news