In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.

Segnala ad un amico

Germania, le nuove tariffe

11 Giugno 2008 - Dal gennaio 2009 le tariffe tedesche sul fotovoltaico dovrebbero decrescere di più rispetto agli anni passati e a quello in corso. Prima bozza del governo tedesco che verrà discussa a luglio.

 

Il Governo di grande coalizione tedesco ha raggiunto un accordo di principio, quindi non ancora definitivo, in merito alla rivisitazione degli incentivi al fotovoltaico nell’ambito di un emendamento alla legge sulle fonti rinnovabili (EEG) che sarà operativo dal 1° gennaio 2009.

Come già previsto da tempo, la proposta consiste in una più sostanziale riduzione delle tariffe incentivanti ventennali per il fotovoltaico ma sembra che, nella bozza che andrà in discussione al Parlamento, questo taglio sia inferiore a quanto indicato poche settimane fa.

In particolare, per gli impianti installati su edifici la riduzione nel 2009 sarà dell’8%, nel 2010 dell’8% e nel 2011 del 9%. Per gli impianti a terra le tariffe diminuiranno del 10% nel 2009 e del 10% nel 2010. Il premio per i sistemi fotovoltaici su facciate pari allo 0,05 €/kWh dovrebbe essere abolito.

L’attuale legge tedesca prevede una riduzione annuale della tariffa del 5% per impianti su tetti e del 6,5% per quelli installati a terra.

Dal gennaio 2004 le tariffe per impianti su tetti erano: 0,574 €/kWh per impianti fino a 30 kWp; 0,546 €/kWh per impianti da 30 a 100 kWp; 0,54 €/kWh per impianti oltre 100 kWp. Per gli impianti a terra la tariffa incentivante era di 0,457 €/kWh per tutte le taglie di impianto.

Il Bundestag discuterà e probabilmente approverà la norma entro la prima settimana di luglio.

 

Seguici su: LinkedIn Twitter

> Ritorna alle news