In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.

Segnala ad un amico

Nuovo Scambio sul posto: cosa cambia dal 2009?

22 Dicembre 2008 - Importanti novitÓ in arrivo dal 1░ gennaio 2009: lo scambio sul posto si aggiorna per affrontare al meglio la crescita del mercato fotovoltaico italiano.

 

Si parla sempre più spesso del nuovo meccanismo di scambio sul posto che diventerà attivo e sostituirà il precedente già dal 1° gennaio 2009. Ma cosa cambierà realmente e in che modo evolverà?

Due sono le novità principali: la prima innovazione riguarda il ruolo che rivestirà il GSE (Gestore dei Servizi Elettrici) che, in base alla nuova delibera dell’Autorità per l’Energia e il Gas (n. 74/2008) diventerà l’unico soggetto intermediario a livello nazionale, sostituendosi quindi al gestore di rete a cui è connesso l’impianto.
La seconda novità è legata invece alla taglia degli impianti alimentati da fonti rinnovabili (impianti fotovoltaici in primis) incentivabili che passerà dai 20 kWp dell’attuale meccanismo ai 200 kWp.

Gli utenti che attualmente usufruiscono dello scambio sul posto e che intendono proseguire con lo stesso meccanismo anche nel 2009, dovranno stipulare, entro il 31 marzo 2009, un'apposita convenzione con il GSE utilizzando il portale applicativo disponibile a partire dal 20 novembre 2008.

Maggiori informazioni e approfondimenti sono presenti anche nella sezione dedicata al Conto Energia del nostro sito internet.

 

Seguici su: LinkedIn Twitter

> Ritorna alle news