In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.

Segnala ad un amico

Ripristinata la detrazione fiscale del 55%

19 Febbraio 2009 - Gli emendamenti approvati all’articolo 29 del decreto 185 ripristinano la detrazione del 55% e la spalmano su 5 anni. Una bella notizia per i privati e le aziende.

 

Il Governo ha riportato in attivo, con piccole variazioni rispetto ai precedenti emendamenti, la detrazione fiscale del 55% per gli interventi di riqualificazione energetica degli edifici.

La detrazione rimarrà in vigore almeno per i prossimi 2 anni e la possibilità di recuperare il costo sostenuto verrà spalmata su 5 anni anziché su 3-10 anni com’è avvenuto negli anni scorsi.

Altra novità di rilievo, che avrà un forte impatto sui consumi, è data dall’annullamento dei limiti di spesa annuali a cui sottostava il precedente decreto 185/08. Questa modifica permetterà di presentare cautelativamente un’unica richiesta di detrazione e di ridurre quindi gli interventi in nero.

Anche per l’Agenzia delle Entrate è stata eliminata la procedura del “silenzio-dissenso”, azione che renderà più trasparente l’iter burocratico per accedere alla detrazione.

Il mancato rinnovo di questo provvedimento sarebbe stato senza ombra di dubbio un passo indietro rispetto a quanto si è fatto in questi anni per l’efficienza e il risparmio energetico soprattutto se si considera che tale decreto non comporta costi per il Governo, ma apporta benefici per molti settori dell’economia.

 

Seguici su: LinkedIn Twitter

> Ritorna alle news