In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.

Segnala ad un amico

Impianti solari termici di grandi dimensioni per produzione acqua calda e riscaldamento ambienti

12 Maggio 2003 - Tra le applicazioni al momento pi¨ redditizie del solare termico ci sono gli impianti solari di grandi dimensioni (> di 100 m2 di superficie captante). Grazie alle dimensioni, il costo specifico dell'impianto diminuisce senza penalizzarne l'efficienza.

 

Tra le applicazioni al momento più redditizie del solare termico ci sono gli impianti solari di grandi dimensioni (> di 100 m2 di superficie captante) che possono arrivare a coprire il 20÷30% del fabbisogno totale di calore per case plurifamiliari, all'interno di piccole reti di teleriscaldamento, per ospedali, residenze per anziani o per studenti e nel settore turistico. Grazie alle dimensioni, il costo specifico dell'impianto diminuisce senza penalizzarne l'efficienza.

La copertura del fabbisogno termico può anche arrivare al 50÷80% con impianti solari centralizzati ad accumulo stagionale; l'energia solare termica captata durante i mesi estivi viene stoccata e utilizzata per il riscaldamento durante la stagione fredda. L'applicazione ideale di questi impianti è quella di un gruppo di edifici, connessi tra loro da una rete di distribuzione del calore, con un fabbisogno termico complessivo superiore a 1.500 MWh all'anno.

I primi grandi impianti solari sono stati costruiti già all'inizio degli anni ‘80 in Svezia. Oggi esistono in Europa più di cinquanta grandi impianti nei quali i collettori hanno superfici che vanno da oltre 500 m2 fino a 8.000 m2.

Anche in Italia è stato costruito un primo grande impianto solare a Melegnano (MI); l’impianto ha una superficie captante di circa 200 m2 di collettori per la produzione di acqua calda sanitaria ed il riscaldamento dell'acqua delle piscine del centro balneare comunale.

L'impianto solare, in funzione da marzo 2000, copre circa il 70% del fabbisogno di acqua calda sanitaria (che ammonta a 113 MWh/anno) e, inoltre, fornisce circa 33 MWh/anno alle piscine (invernale ed estiva). Questo impianto è stato progettato ed eseguito dal Politecnico di Milano in collaborazione con Ambiente Italia.

 

Seguici su: LinkedIn Twitter

> Ritorna alle news