In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.

Segnala ad un amico

Conto Energia, oltre 630 MWp di potenza installata

2 Ottobre 2009 - Al 25 settembre il contatore del GSE indica una potenza installata di 630 MWp e viene superata quota 50mila impianti fotovoltaici. Un mercato in salute, nonostante la crisi.

 

Secondo gli ultimi dati resi dal GSE il 25 settembre scorso, in Italia sarebbero installati oltre 50 mila impianti fotovoltaici (50.313) per una potenza complessiva di circa 630 MWp, considerando vecchio e nuovo Conto Energia.

Se volessimo vedere l’evoluzione per l’anno in corso, dai nostri calcoli, risulta che la potenza installata è di circa 212 MWp (18.500 impianti). Tuttavia va ricordato che questi dati andrebbero fatti risalire all’andamento delle installazioni di almeno 6 settimane fa, quindi potenza e impianti realmente realizzati e collegati alla rete ad oggi saranno sicuramente di più.
Possiamo ritenere che l’obiettivo di almeno 900 MWp a fine 2009 sia alla portata del mercato.

Se analizziamo il mercato su base regionale al 31 agosto 2009 (dati GSE), possiamo notare che la Lombardia guida la classifica italiana per il numero di impianti installati che sono circa 7.300 a fronte di una potenza di circa 68,3 MWp, mentre la Puglia è la regione che si posiziona al primo posto per la potenza: 78,2 MWp con circa 3.700 impianti. Seguono Emilia Romagna (51,2 MWp), Piemonte (47,9 MWp) e Veneto (41,8 MWp).
Tra gli ultimi posti troviamo invece la Valle d’Aosta (0,4 MWp), la Liguria (5 MWp) e il Molise (2,5 MWp), regioni in cui il bacino d’utenza è numericamente inferiore rispetto al resto d’Italia.

Analizzando i dati disponibili si scopre che il mercato delle installazioni fotovoltaiche, nonostante la crisi economico-finanzaria, è in salute e il desiderio degli utenti di cogliere le opportunità offerte dal settore del fotovoltaico continua a portare agli operatori del settore richieste d’installazione.

E’ vero che l’accesso al credito è in questo periodo ostacolato dalle banche che chiedono sempre maggiori garanzie, ma le famiglie e le piccole imprese continuano a sostenere la domanda di accesso allo scambio sul posto.

A questo proposito citiamo un commento rilasciato da Emilio Cremona, presidente del GSE, in occasione del Workshop Ambrosetti a Villa D'Este, il quale ha evidenziato anche l’importanza del monte incentivi erogati: “Significativo anche il dato economico riguardante il totale degli incentivi erogati dal GSE che ammonta ad oggi a circa 220 milioni di euro. Parlando di prospettive – ha concluso Cremona – i risultati conseguiti fanno prevedere che a fine 2010 l'Italia raggiungerà i 1500 MW di potenza installata cumulata”.

 

Seguici su: LinkedIn Twitter

> Ritorna alle news