In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.

Segnala ad un amico

Oltre 300 società elettriche negli USA vendono energia da rinnovabili con il "Green Pricing"

21 Maggio 2003 - Più di 300 utility in 32 Stati degli Stati Uniti vendono energia da fonti rinnovabili. In tutto il paese circa 400.000 clienti acquistano energia pulita attraverso la produzione di impianti con una potenza di circa 425 MW, pagando un sovrapprezzo per l’energia ricevuta.

 

Più di 300 società energetiche (utility) in 32 Stati degli Stati Uniti vendono energia da fonti rinnovabili. In tutto il paese circa 400.000 clienti acquistano energia pulita attraverso la produzione di impianti alimentati a fonti rinnovabili con una potenza pari a circa 425 MW, pagando un sovrapprezzo per l’energia ricevuta (green prices).

Secondo il recente rapporto annuale del National Renewable Energy Laboratory (NREL) quasi 1.500 MW sono attualmente in programma grazie ai programmi di “Energia Verde” delle utility. Grazie a questo meccanismo si è potuta creare una maggiore consapevolezza presso i cittadini delle opportunità offerte dalle fonti energetiche rinnovabili e il principale responsabile della policy del NREL, Blair Swezey, ha affermato che "sono proprio i consumatori che vogliono sostenere le rinnovabili e questi programmi sono un veicolo per farlo, con costi aggiuntivi per i bilanci familiari piuttosto ridotti”.

Il maggiore venditore di energia da rinnovabili negli Stati Uniti è l’utility texana Austin Energy, mentre il Los Angeles Department of Water and Power ha il maggior numero di partecipanti, oltre 72.000, con il suo “Green LA program”.

Fonte: www.greenprices.com

 

Seguici su: LinkedIn Twitter

> Ritorna alle news