In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.

Segnala ad un amico

GSE pubblica la nuova Guida al Conto Energia

3 Maggio 2010 - E' finalmente stata pubblicata la quinta edizione della Guida: scopri quali sono le principali novitÓ per il 2010!

 

Sfoglia la quinta edizione della Guida sugli inentivi del Conto Energia: dalle installazioni agli iter autorizzativi fino agli incentivi disponibili.

Il Gestore dei Servizi Elettrici ha finalmente annunciato la pubblicazione della quinta edizione della Guida sul meccanismo incentivante del Conto Energia.

Utile strumento di consultazione per chi fosse interessato a realizzare un impianto fotovoltaico ed usufruire dei relativi incentivi disponibili, questo documento si dirige anche a chi, non esperto del settore, voglia approfondire le proprie conoscenze in materia.

Come di consueto si articola in diverse parti e affronta tutti gli aspetti legati alle installazioni di pannelli fotovoltaici: tipologie d’installazione, errori da evitare, iter autorizzativi per il collegamento alla rete, tipologie di incentivi presenti e modalità di fruizione degli stessi.

Nella prima parte vengono riportate le caratteristiche del Decreto interministeriale del 19/02/2007 e vengono fornite le indicazioni da seguire per realizzare gli impianti fotovoltaici e connetterli alla rete richiedendo gli incentivi disponibili; la seconda parte propone degli approfondimenti di tipo generale sulla tecnologia solare, mentre la terza riporta un glossario sintetico.

La Guida riporta inoltre l'aggiornamento delle tariffe incentivanti per 2010 e tiene conto dell'evoluzione del quadro normativo in seguito alla pubblicazione della delibera AEEG ARG/elt 186/09 e della legge Sviluppo 99/09 che ha introdotto svariate misure a favore dello sviluppo del fotovoltaico in Italia. Tra queste le principali sono:

• I Comuni fino a 20mila abitanti possono richiedere il servizio di scambio sul posto per gli impianti di potenza inferiore ai 200 kW;
• Il Ministero della Difesa può usufruire del servizio di scambio sul posto anche per impianti di potenza maggiore ai 200 kW;
• I Comuni possono destinare terreni di propria appartenenza per realizzare impianti da cedere a privati e cittadini.

La modifica più rilevante della delibera dell'Autorità 186/09 è invece quella che prevede la possibilità, per gli utenti dello scambio sul posto, di richiedere al GSE il rimborso monetario delle eccedenze di produzione rispetto ai consumi, su base annuale.

 

Fonte: GSE

Seguici su: LinkedIn Twitter

> Ritorna alle news